top

LE AZIENDE

  • Azienda Agricola Liuzza

    Attualmente l'azienda Agricola Liuzza si estende su una superficie di circa 28 ettari di cui 18 dediti alla coltivazione di vitigni da vino, circa 1,5 ettari di mandorleto, circa 5 ettari di uliveto e la restante parte di circa 3 ettari è dedita coltivazione di grano e legumi.

  • Cantina Sociale Birgi

    Cantina Birgi sorge nel cuore di uno scenario naturale di prepotente bellezza. Marsala, il cui nome è sinonimo di vino, è stata definita dai geologi la “Città dei tre mari” (Stagnone, Tirreno, Canale di Sicilia).

  • Punico Liquori

    L’Amaro Punico dal gusto intensamente mediterraneo, prodotto artigianalmente da una sapiente selezione di erbe aromatiche e digestive, raccoglie in se la sapienza e l’amore per la propria terra.

  • Baia dei Fenici

    Da uve Grillo, allevamento ad alberello, accuratamente vendemmiate in ceste a piena maturazione nascono i vini dell'azienda vitivinicola Baia dei Fenici. Una linea di prodotti unici per palati fini e raffinati.

  • Comune di Marsala

    Alla base di ogni civiltà ci sono i Diritti e i Doveri di ogni cittadino.

  • Tenuta Maltese

    Sei generazioni spese a coltivare la terra e la vite in particolare. La biodiversità dei "terroir" su cui può contare l'azienda Maltese rende ai suoi vini un tocco di unicità irripetibile.

  • Associazione Turistica Pro Loco

    La Pro Loco di Marsala è presieduta da Bice Marino, che con grande passione e amore per la sua Città, ne promuove la cultura e l’immagine nel mondo.

  • Fondo Antico

    La decisione di limitare la produzione è la fortuna di ogni annata: solo le uve più mature vengono selezionate, raccolte e vinificate. Il tutto, nel rispetto delle caratteristiche di un terroir unico e prezioso.

  • Baglio Oro

    Una cantina dalle origini antiche ma che guarda ambiziosamente al futuro, nata dalla tenacia di un uomo d'altri tempi: Don Pino Laudicina. In primo piano le antiche tradizione esposte al museo dell'Arte Contadina.

  • Vinifer

    Duedei è un progetto nato nel 2007, che ha scommesso su un vitigno autoctono. Nasce così l’idea, di spumantizzare un grillo di pianura, individuando nella fascia costiera “la via del sale”, un terroir ideale.

I PRODOTTI

NEWS