top

Gorghi Tondi

Gorghi Tondi

I terreni dell'azienda Gorghi Tondi si sviluppano su una superficie totale di 130 ettari, tutti vitati, all'interno della riserva naturale orientata del Wwf, a pochi chilometri dal comune di Mazara del Vallo.

L’azienda

All’interno della Riserva Naturale Orientata Wwf del Lago Preola e dei Gorghi Tondi, su un’area di circa 130 ettari di terreno si estendono le vigne dell’azienda vitivinicola Gorghi Tondi. A pochi chilometri di distanza da Mazara del Vallo, trovano casa il nido del falco, l’habitat della tartaruga, la terra dell’orchidea selvatica e della macchia mediterranea. Qui vengono coltivati, nel rispetto della vocazione del luogo, i vitigni autoctoni come il Grillo, il Catarrato, lo Zibibbo e il Nero D’Avola. Ma trovano collocazione anche alcuni vitigni internazionali, come il Merlot, il Müller Thurgau, il Syrah e lo Chardonnay. Scoprire la tenuta Gorghi Tondi significa compiere un viaggio unico tra i vigneti che arrivano fino al mare, lungo itinerari di rara bellezza.

Una storia che sembra un romanzo. Parte da nonna Dora, che nei primi anni del ‘900 si lasciò rapire da questo angolo di paradiso. Arriva oggi fino a Clara e Annamaria Sala, sorelle unite dalla passione per questo luogo, queste uve, questi vini. Donne siciliane forti, intelligenti, capaci, che non hanno segreti, ma una grande consapevolezza: coltivare l’uva, vendemmiare, vinificare qui, è un privilegio, da conquistare giorno dopo giorno.

La posizione centrale della cantina favorisce la riduzione del tempo di trasporto delle uve durante la vendemmia, evitando processi ossidativi, che influiscono sulla qualità del vino. Ha una capacità di circa 12.000 hl, è interamente termocondizionata e dotata di un reparto di spumantizzazione, un reparto di invecchiamento con 860 hl di botti e barriques di pregiato rovere francese, una sala degustazioni e una cucina professionale. Anche l’imbottigliamento avviene all’interno della cantina con una linea automatizzata e moderna in grado di produrre fino a 4.000 bottiglie l’ora.

 

I PRODOTTI

I vigneti

È nella vigna che comincia il lungo cammino che porta alla produzione del vino e nel solco delle antiche tradizioni si è cercato di privilegiare i vitigni autoctoni come il Grillo (il vitigno più rappresentativo della nostra zona e che la nostra cantina vinifica in tutte le sue declinazioni possibili, dallo spumante, al vino fermo, al vino da dessert), assieme allo Zibibbo, al Catarratto ed al Nero d’Avola, varietà da secoli coltivate nelle nostre terre. Accanto ai vitigni tradizionali, hanno trovato ottima collocazione anche alcuni vitigni internazionali come lo Chardonnay, Müller Thurgau, il Syrah ed il Merlot, che esprimono doti di grande qualità. Ad accompagnare il cammino dell’uva, nel suo lento processo di maturazione, c’è sempre una ricerca continua e paziente, volta al raggiungimento di una produzione di grande qualità, affidata alla sapiente guida degli agronomi dell’azienda, che di volta in volta determinano gli interventi più adatti da eseguire nel vigneto al fine di ottenere una bassa produzione per pianta e una buona resa per ettaro.

Le vigne crescono intorno a quattro piccoli laghi: il Lago Preola, e altri tre laghetti di origine carsica, i gorghi. Dal 1998 la Riserva Naturale Orientata del Lago Preola e dei Gorghi Tondi custodisce un luogo unico, con diverse specie animali e vegetali protette, oggi gestito dal WWF che organizza le visite guidate tra i sentieri immersi nella meravigliosa macchia mediterranea e a meno di un chilometro dalla costa.

Basso impatto ambientale, eco-sostenibilità, massimo controllo e cura di tutta la filiera produttiva: ecco i vini Gorghi Tondi. L’azienda collabora attivamente nella gestione della riserva, organizzando eventi e campagne di sensibilizzazione per la tutela dell’ambiente e soprattutto, producendo vini da uve da agricoltura biologica.

Per fare vino non soltanto si cura la terra, ma la si rispetta. La green attitude è una componente determinante del lavoro. Senza utilizzare sostanze chimiche di sintesi e organismi geneticamente modificati si riesce a ottenere uve dalla qualità eccellente, mantendendo intatti i profumi e i sapori unici che questa terra meravigliosa ci dona. I vitigni sono posti ad un’altezza media di 25 metri sul livello del mare. Per questo motivo i terreni estremamente fertili e totalmente irrigui, prevalentemente pianeggianti e di medio impasto, tendenti al calcareo, hanno un’ottima profondità e permeabilità, componenti che li rendono particolarmente adatti alla viticoltura.